<< Abstracts << Apparato Cardio - respiratorio

ROTTURA DI CORDA TENDINEA IN CANI CON INSUFFICIENZA VALVOLARE MITRALE CRONICA: P

Apparato cardio-respiratorioDa J Vet Intern Med 2007; 21: 258-264

Francois Serres, Valerie Chetboul, Renaud Tissier, Carolina Carlos Sampedrano, Vassiliki Gouni, Audrey P. Nicolle, Jean-Louis Pouchelon

Presupposti : l’insufficienza valvolare mitrale cronica (MVD) è la patologia più comune nelle razze di piccola taglia, e la rottura della corda tendinea (CTR) è una potenziale complicanza di questa malattia. I tempi di sopravvivenza ed i fattori prognostici predittivi nei cani con CTR rimangono sconosciuti.

Ipotesi: la prevalenza e prognosi di CTR nei cani con MVD aumentano e diminuiscono a seconda del grado di insufficienza cardiaca.

Animali: 706 cani con MVD

Metodi: la diagnosi di CTR era basata sulla dislocazione della valvola mitralica nell’atrio sinistro durante la sistole, confermata da diverse immagini bidimensionali, usando le proiezioni parasternale sinistra e destra a quattro camere.

Risultati: CTR è stata diagnosticata in 114 dei 706 cani con MVD (16,1%) e la maggior parte di questi (106/114, 93%) aveva un rigurgito mitralico importante stimato con color-Doppler.
Più alta è la classe (ISACHC) di MVD, più c’è la possibilità (P<.05) di CTR.
Per 57 cani sottoposti a trattamento (ace-inibitori e diuretici) ci fu un follow-up e il 58% di questi (33/57) sopravvisse più di un anno dopo l’iniziale diagnosi di CTR (sopravvivenza media 425 giorni). La classe clinica, la presenza di ascite o dispnea acuta al momento della diagnosi, azotemia e le dimensioni dell’atrio sinistro erano indicatori di sopravvivenza.

Conclusioni e rilevanza clinica: i tempi di sopravvivenza in caso di CTR sono più alti di quanto si era supposto. Spesso la prognosi dipende da una combinazione di fattori clinici e biochimici.


 

 
OPYRIGHT © AVIEC - 2007 - ilahand.com creations - Tutti i diritti riservati